Skip to main content

Di che Tipo è la Tua Motivazione Personale?

Fai la tua domanda privata allo Psicologo dr. Fabrizio Mardegan,
clicca su: Fai la tua Domanda allo Psicologo"

Una buona teoria della motivazione personale deve riconoscere il fatto che ognuno di noi trova la stessa motivazione in modo differente. A questo proposito, nella pratica della programmazione neuro linguistica o PNL questo è messo in conto in molti modi e uno dei concetti più utili delle sue teorie è quello di personalità “via da” e “verso”.

Certo ognuno di noi funziona in entrambi i modi ad un certo livello, ma spesso uno di essi è dominante in ciascuno di noi. Quelli in cui domina la personalità di tipo “verso” saranno più motivati dai pensieri sulle future ricompense mentre quelli con una personalità “via da” saranno più influenzati da pensieri rivolti a fuggire il dolore o i problemi.

Perchè dunque non usare questo test per farti un’idea di quale sia lo stile motivazionale che è prevalente nella tua personalità?

A questo proposito, leggi quindi queste due situazioni che descrivono cosa potrebbe significare per te avere due milioni di euro:

1 Sei sicuro e economicamente libero. Non dovrai mai più tornare a fare quel lavoro che odi o forse non ami o fare qualsiasi cosa che non vuoi fare. Hai i mezzi per risolvere la maggior parte dei tuoi problemi facilmente. Hai tutto quello che ti serve per essere libero e a tuo agio.

2 Hai la casa dei tuoi sogni e anche l’auto che hai sempre desiderato. Compri tutto quello che vuoi per te e per i tuoi amici e fai quello che vuoi. Hai i mezzi per realizzare qualsiasi obiettivo.

Ora chiediti: quale di queste due descrizioni ti attrae maggiormente? In quale delle due ti riconosci di più?

Se la tua risposta è la prima, allora hai una personalità primariamente “via da”, mentre se ti senti invece più motivato dalla seconda descrizione, allora hai una personalità di tipo “verso”.

Ma allora a quale di queste due personalità è meglio avvicinarsi?


Abbondanza-Prosperita-Ricchezza


Non c’è una risposta univoca in quanto ci sono punti positivi e negativi in entrambe. Infatti, le persone di tipo “verso” diventano spesso buoni imprenditori ma vanno altrettanto spesso nei guai perchè non sanno pianificare bene le situazioni in modo da evitare i problemi mentre invece le persone di tipo “Via da” gestiscono bene le situazioni ed evitano i problemi, ma non fanno altrettanto bene per quanto riguarda i grandi obiettivi.

Come puoi quindi utilizzare questa teoria della motivazione e questa conoscenza di te stesso per trarne il massimo vantaggio?

Supponi ad esempio di voler fare più soldi e che tu sia una persona di tipo “verso”. In questo caso dovrai avere la visione delle cose che comprerai e che farai con quei soldi ma allo stesso tempo dovrai essere consapevole che potresti incorrere in alcuni problemi.

Se invece sei una persona di tipo “via da” avrai bisogno di ricordare continuamente a te stesso che disastro sarà se fallirai. Altrimenti perderai la tua motivazione una volta che raggiungerai un certo livello di comfort.

Certo, quando comprenderai questi due stili motivazionali, potrai anche influenzare gli altri più facilmente. Se tu volessi ad esempio vendere un’auto nuova a qualcuno, dovresti prima determinare se il tuo potenziale cliente è motivato “verso” o “via” dalle cose.

Per il primo, potresti spiegare come questa nuova auto significherà non avere più i problemi che danno quelle usate o come essa renderà la vita più facile. Per il secondo, dovresti spiegare quanto bene egli apparirà dentro quella macchina o cosa potrà fare con la stessa.

Puoi quindi fare pratica con questa teoria e praticarla usando questa conoscenza per influenzare gli altri ma non dimenticare di influenzare te stesso.

Infatti, anche se è utile per capire e influenzare gli altri, essa è una teoria della motivazione che funziona meglio quando viene usata per il proprio miglioramento personale.

Per migliorare la tua vita, chiarire i tuoi dubbi, e condividere i tuoi stati d'animo fai la tua domanda privata allo psicologo dr. Fabrizio Mardegan, clicca su: Fai la tua Domanda allo Psicologo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *