Capita e molto probabilmente è capitato a tutti di dire o pensare: “Mi basterebbero 100.000 euro”; “Se solo riuscissi a vincere al lotto ecc.”; “Se avessi solo una piccola parte del denaro che possiede tizio o caio”.

Questi tipi di pensiero sono fortemente penalizzanti per quanto riguarda l’accrescimento della capacità di creare ricchezza; raggiungere una situazione finanziaria nella quale non ci si debba più preoccupare del denaro e non si debba più sottostare agli ordini di chichessia è un desiderio comune a molti se non a tutti; tuttavia pochi nella vita riescono a raggiungere questo risultato.

La maggior parte rimane in balia degli umori di un datore di lavoro avido ed egoista, di un caporeparto scontento, di clienti difficili. E rimane una persona nella media, senza poter mai veramente sentirsi pienamente realizzato.

Le frasi “ingenue” che sono state citate all’inizio, sono entrambe figlie dell’ignoranza e della pigrizia mentale.

L’ignoranza deriva principalmente dalla convinzione più o meno inconscia che diventare ricchi in maniera etica ed onesta non possa essere possibile; e che chi è diventato ricco lo abbia fatto a scapito di qualcun altro.

Questa è inoltre la scusante tipica che si utilizza quando si è stati convinti e ci si è convinti che la nostra situazione sia questa e che non sia possibile modificarla; e questi sono in realtà dei percorsi perversi che fa la nostra mente per non affrontare mai veramente le nostre paure e le nostre pigrizie mentali.

Fare fortuna significherebbe infatti evidenziare il fallimento di chi non ha dato il meglio di se stesso per creare una vita migliore per se e per i suoi cari.

Fare fortuna significherebbe scatenare l’invidia di chi nella vita non è riuscito per suoi demeriti e che continua ad accusare qualcosa o qualcuno come causa del proprio fallimento. Fare fortuna significa infine cambiare e per cambiare è necessario fare dei sacrifici ed aumentare notevolmente la quantità e qualità di impegno e determinazione.

Fare fortuna in realtà alla fine significa superare la “paura del successo” ossia la paura che se si riuscirà a raggiungere determinati risultati, si perderà l’approvazione o l’amicizia di determinate persone.

Se questo avverrà infatti significa che queste non sono mai state persone realmente importanti per noi.

La verità e il nostro impegno sono quindi le principali variabili che distinguono tra una vita insoddisfacente e tra il reale raggiungimento del successo.

Per fare questo è utile quindi sostituire le domande iniziali con le seguenti: 1“Come posso fare per raggiungere la libertà economica?”; 2 “Quale servizio o prodotto dei quali le persone hanno veramente bisogno e per le quali sono disposte a pagare posso fornire?”;  3“Qual è l’attività che desidero veramente fare e che mi può portare alla reale libertà economica?

Per superare la paura del successo, inizia a scoprire il Nuovo Metodo Rivoluzionario di Auto Aiuto, clicca quì 


Abbondanza-Prosperita-Ricchezza

Filed under: Sviluppo - Crescita Personale

Ti è Piaciuto questo Articolo? Iscrivi ai miei Feed RSS per Essere sempre aggiornato sui nuovi articoli!