Skip to main content

Essere se stessi agli appuntamenti – Un clichè vecchio ma sempre vero

Fai la tua domanda privata allo Psicologo dr. Fabrizio Mardegan,
clicca su: Fai la tua Domanda allo Psicologo"

L’innegabile verità che chiunque abbia avuto un brutto appuntamento può dirti è che a volte la scintilla semplicemente non scatta, non importa quanto fortemente vuoi che succeda.

Una connessione personale non è infatti qualcosa che puoi fabbricare e se essa non c’è al primo appuntamento, le possibilità che essa appaia in seguito sono molto limitate.

In questo caso, quindi, invece di dare la colpa a qualcuno o provare ad inventare una sensazione che non c’è, le reazioni che più ti permetteranno di crescere sono invece:
1 riconoscere che quella non è una persona giusta per te
2 imparare qualcosa da questa situazione da utilizzare come bagaglio di esperienza utile per i prossimi appuntamenti.

Uno, poi, dei consigli più classici e frequenti che chiunque avrà già sentito dire è “sii te stesso” ed è anche risaputo che basta pronunciare le prime sillabe di questo modo di dire per mandare le persone su tutte le furie.

Questo capita perchè alle persone non piacciono i clichè ma la realtà dei fatti è che a volte i clichè diventano tali perchè sono effettivamente veri e la differenza sta solo nell’interpretare e nell’usare il significato di essi nel modo corretto.


Abbondanza-Prosperita-Ricchezza


In questo caso essere se stessi significa cercare di capire realmente cosa vogliamo noi e il nostro cuore ed essere capaci di non farsi influenzare dalle chiacchiere esterne.

Nessuno meglio di te può infatti sapere cosa provi nel profondo e nessuno meglio di te sa se realmente senti qualcosa o meno nello stare con la persona con la quale sei uscita.

Dovresti quindi impegnarti ad essere te stesso in ogni situazione e questo, se non altro, per questa buona ragione: se fai qualcosa che non ti fa sembrare ed essere quello che sei, quell’atto avrà degli effetti negativi sugli altri e a quel punto sarà molto difficile riguadagnare la tua dignità e riottenere la fiducia delle persone.

Alla fine, ricorda quindi che non puoi costringere nessuno a fare in modo di piacergli se non c’è una certa connessione ma se piacerai a qualcuno, sarà meglio che quello che piace all’altra persona sia tu e solo tu (e non quello che stai cercando di apparire), altrimenti il tutto sarà solo una perdita di tempo, energie, ed entusiasmo per entrambi.

Per migliorare la tua vita, chiarire i tuoi dubbi, e condividere i tuoi stati d'animo fai la tua domanda privata allo psicologo dr. Fabrizio Mardegan, clicca su: Fai la tua Domanda allo Psicologo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *