La Coppia Perfetta: Sai Qual’è il Suo Segreto?

La coppia perfetta forse non esiste perché nessuno è perfetto ma certo ci sono delle coppie che si avvicinano molto alla perfezione e che sono felici e soddisfatte della vita a due. Sai quindi qual’è il segreto della coppia perfetta (o quasi)?

Ebbene esso è: il porsi reciprocamente domande sulla propria relazione.

Porsi delle domande sul proprio matrimonio e relazione e provare a trovare le risposte è infatti un esercizio molto utile che serve a migliorare e rinforzare l’intesa di coppia. Esso rivela molto sulla condizione di salute della propria unione e aiuta a capire quali azioni correttive possano essere messe in atto per rendere più forte il matrimonio.

Non bisognerebbe mai infatti prendere il matrimonio e la relazione come acquisiti ma continuare a monitorare e chiedersi come stia andando nel tempo. Per esempio domande come:
Che grado di soddisfazione e gioia abbiamo nel nostro matrimonio?
Quanto ci fidiamo l’uno dell’altro?
Siamo ancora innamorati?
E altre…

faranno in modo che ognuno dei partner pensi e rifletta sulla propria relazione di coppia.

Per chiarirti meglio questo punto, pensa il matrimonio come ad un fiume che scorre e passa oltre agli ostacoli. Ora pensa il mare come l’obiettivo del matrimonio: ossia l’avere gioia in una relazione di coppia e avere un lungo e felice matrimonio.

Durante il cammino, il matrimonio andrà incontro a molti alti e bassi e andrà quindi a nostro vantaggio il porci delle domande sul nostro matrimonio e risolvere i problemi che ci fanno soffrire.

A volte però tendiamo a dimenticare che il matrimonio è composto da due persone.

Il nostro focus è rivolto a come ci sentiamo, cosa vogliamo, cosa stiamo ottenendo, come soddisfare maggiormente noi stessi, il comportamento del partner nei nostri confronti e così via e facendo così, ossia focalizzandoci maggiormente su noi stessi, il nostro partner comincerà a sentirsi trascurato.

Proprio per questo quindi porsi delle domande sulla propria unione serve a scoprire queste modalità di concentrarsi solo su se stessi e capire che è necessario dare maggiori attenzioni al partner.

Focalizzandoci non solo su noi stessi ma anche sul nostro partner, il matrimonio diventerà più forte perché egli sentirà che stiamo ponendo attenzione ai suoi sentimenti.

Non dovremmo quindi mai permettere al nostro egoismo di prendere il sopravvento, perchè ciò farà morire la nostra relazione e la conclusione sarà disastrosa.

Un giorno infatti quando lui/lei decidesse di andarsene, potremmo rimanere scioccati e chiederci cosa sia andato nel verso sbagliato. La verità è che avremmo dovuto interessarci maggiormente dei sentimenti, dei desideri e delle emozioni del nostro partner.

Ma non avendolo mai fatto, i risultati dicono che lui/lei ci ha lasciati. Perchè mai dovremmo quindi sorprenderci? Alla fin fine siamo stati noi gli artefici di questa situazione.

Quindi hai capito quanto importante sia fare continuamente delle domande su noi stessi, sul nostro partner e sulla nostra relazione.

Questo ci farà infatti scoprire le aree di insoddisfazione prima che sia troppo tardi e ci farà capire cosa deve essere migliorato e quali cambiamenti c’è bisogno di fare per avere un matrimonio migliore.

Ma forse ti starai chiedendo che senso ha fare tutto questo? La risposta è che il successo del matrimonio è una delle variabili più importanti nel determinare se una persona sia veramente un uomo o una donna di successo o un/a fallito/a.
Il matrimonio è infatti una delle maggiori fonti di soddisfazione nella vita e dovrebbe quindi renderci felici e non dei miserabili.

Nessuno può fare da solo!
Le persone che sanno chiedere sono intelligenti.

Fai la Tua Domanda o Descrivi il Tuo Disagio o Obiettivo al
dr. Fabrizio Mardegan (ciò che scriverai rimarrà privato)

Psicologo Autore del blog ObiettiviDiVita.net (che stai leggendo), nelle nominations per il premio specialista dell'anno di Medicitalia.it. I suoi articoli sono stati spesso selezionati da "LaStampa.it"

Compila il breve form sotto e clicca su "Invia Messaggio",
riceverai risposta entro 24 ore dal lunedì al venerdì

Foto2



Visita anche il Mio Blog su Medicitalia.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *