Skip to main content

I Soldi e Come Condizionano la Vita di Coppia e i Divorzi

Se pensi al termine “infedeltà” in un matrimonio molto probabilmente le tue riflessioni si focalizzeranno sulle relazioni sessuali. Invece, più del 50% dei divorzi non è correlata all’infedeltà sessuale ma bensì all’infedeltà finanziaria.

Nella società moderna così piena di debiti e di preoccupazioni per le questioni economiche, il volto dell‘infedeltà è infatti anche e soprattutto finanziario e i divorzi sono causati sempre di più da comportamenti scorretti nella gestione del denaro. Più spesso, poi, accade alle donne di essere finanziariamente infedeli rispetto agli uomini comunque l’infedeltà economica ha varie forme e può rovinare un matrimonio altrettanto velocemente di quanto avviene nel caso dell’infedeltà sessuale.

Spesso, nei casi di infedeltà economica, uno dei partner nasconde delle spese per evitare il confronto con il coniuge o convivente e perchè non vuole chiedere aiuto per la sua tendenza a spendere denaro in maniera compulsiva. E qui è quando ha inizio questo tipo di infedeltà che solitamente poi non si ferma più fino a quando non arriva al punto di non ritorno.

Questo è infatti il momento in cui i debiti diventano troppo grandi per essere nascosti e accadrà che chi ha fatto le spese folli alla fine lo dovrà dire al partner o quest’ultimo lo scoprirà da solo. Tutto ciò porterà sentimenti di grande frustrazione, amarezza e spesso darà inizio alla fine del matrimonio specie se non si richiede subito un aiuto professionale.

Quindi cosa può fare una giovane coppia per evitare questo disastro?

Siate responsabili l’uno dell’altro e aiutatevi a preparare e a mantenere un budget. Quando il controllo delle finanze è nelle mani di uno solo dei partner, potrebbe nascere la tentazione di gestire il denaro più per esaudire i propri desideri che quelli di entrambi in maniera equa.

Questo può iniziare anche con una piccola spesa innocente ma può evolvere velocemente in un problema più grande mentre l’altro partner è inconsapevole del disastro finanziario che sta per accadere.

Certo, va bene anche che sia uno solo dei partner ad avere il controllo delle finanze ma in questo caso è saggio sedersi assieme a parlare una volta alla settimana per valutare le entrate e le spese, essere aperti a fare dei cambiamenti eventualmente e a cercare di rispondere alle domande e alle richieste di entrambi i partner.

Questa modalità permetterà di gestire in maniera sicura il denaro in quanto manterrà lontana la tentazione di fare spese folli.

In conclusione, è evidente che i problemi del matrimonio che sono causati da una mancanza di maturità finanziaria possono trasformare dei partner che un tempo erano migliori amici in peggiori nemici e possono certamente portare alla fine di un rapporto.

Per questo, se stai nascondendo dei problemi finanziari al tuo partner, agisci subito cercando il modo di risolvere la situazione, magari cercando aiuto esterno. Se invece non stai gestendo i soldi che avete in comune in maniera corretta, allora inizia subito a cambiare questo comportamento.

Marito e Corna: Perchè “Il nostro matrimonio non va” E’ Una Scusa

Le corna del marito ti fanno stare male o ti preoccupano? L’infedeltà coniugale del tuo partner è un cruccio che non ti sai spiegare? Il tradimento coniugale si è insinuato nella tua relazione?

A questo proposito, chiedi a qualcuno perchè abbia avuto o stia avendo delle relazioni extraconiugali e potresti sentirti dire qualcosa tipo: “Ho una relazione insoddisfacente. Il mio matrimonio è morto. Non ci sono più intimità, sesso ed entusiasmo. L’amore è finito. Siamo distanti. Non stava succedendo nulla di entusiasmante nel mio matrimonio e la relazione extraconiugale è capitata per caso”.

Queste frasi sono delle razionalizzazioni che vengono però sbugiardate da queste verità:

1 Una persona è sposata a seguito dell’aver fatto delle promesse e di aver firmato una carta. Dopo che il foglio è stato firmato, le due persone continueranno a comunicare e ad interagire tra di loro in modi peculiari che essi sperano permetteranno di esaudire i loro desideri.

Ma per fare questo ci vogliono impegno e dedizione costanti per la causa; Tuttavia molti partner si “rilassano” troppo dopo il “si” pensando che l’altra persona sia acquisita per sempre e che tutto andrà per il verso migliore senza dover fare nulla di particolare per mantenere vivo il rapporto. E purtroppo i film, i romanzi d’amore e le riviste non aiutano in questo senso creando spesso delle aspettative irrealistiche.

2 Fin da quando siamo piccoli veniamo formati sulle materie più varie: storia, matematica, geografia… ma nessuno ci spiega mai veramente come dovrebbe funzionare una relazione e, cosa più importante, cosa è necessario fare per mantenerla viva ed appagante.

4 Se il matrimonio è morto, per quale motivo una persona dovrebbe avere un’altra relazione? Questo è in realtà un atteggiamento stupido ed immaturo che denota mancanza di carattere, personalità e responsabilità; tutte qualità che sono richieste per affrontare e risolvere i problemi quando questi si presentano.

Inoltre una persona tradendo il partner aggiunge dolore e vergogna alla propria relazione che portano quindi a conseguenze molto peggiori di quelle che ci potrebbero essere affrontando lo stesso dicendo: “Sono molto infelice. Quello che sto facendo con te è evidente che non stia funzionando. Dobbiamo capire se il nostro rapporto può continuare”. Ma forse alcune persone preferiscono paradossalmente avere più problemi e soffrire di più….

5 Molto spesso chi tradisce pensa che se il matrimonio non funziona, lei/lui non debba guardare se stesso/a e il suo comportamento. E’ infatti più facile dare la colpa agli altri. Anche questo atteggiamento è indice di immaturità e di mancanza di responsabilità e se una persona ragiona così nella sua relazione, farà lo stesso in tutti gli altri aspetti della sua vita.

Consiglio: se il tuo partner sta avendo un’altra relazione e dà la colpa alla vostra unione, non crederci, in quanto il problema non è (non solo) il vostro matrimonio. Non sei tu il problema. Il tuo partner ha scelto consapevolmente di avere una relazione extraconiugale e deve quindi prendersi le sue responsabilità.

Infedeltà Coniugale: Superare la Rabbia e Tornare a Vivere

L’infedeltà coniugale può essere superata? Si può tornare a vivere dopo un tradimento coniugale? Questa storia può aiutarti a riflettere sull’argomento:

Circa un anno fa, il marito di Giada ha avuto una relazione con una persona che entrambi conoscevano. Come se non bastasse, in quel periodo Giada era incinta. Lui le disse che non sarebbe successo mai più ma lei non è ancora così sicura di questo in quanto questa donna bazzica ancora nei luoghi di ritrovo frequentati anche dalla coppia.

Giada (nota: il nome è stato cambiato per motivi di privacy) vorrebbe provare a far funzionare le cose, ma ogni volta che pensa a quello che è successo, si sente male al riguardo.

La cosa triste per lei è che sono sposati da meno di tre anni. Forse lui non era pronto per sposarsi. Giada si chiede come possono superare i loro problemi ed avere un matrimonio felice ma ora, sembra una cosa impossibile.

Giada è in una situazione comprensibile: è difficile infatti superare i sentimenti negativi che fanno nascere un’infedeltà coniugale. Tuttavia se lei pensa che sia impossibile avere una relazione felice in questo momento, è proprio quello che accadrà.

Comunque se lei abbandona questa attitudine e abbraccia quella della determinazione, potrà ancora avere un matrimonio felice.

Giada potrebbe avere proprio ragione: è possibile (se non probabile) che suo marito non avesse del tutto compreso cosa avrebbe significato il matrimonio prima di sposarsi, ma ora entrambi hanno delle responsabilità, inclusa quella di far crescere il loro figlio.

Sembra comunque che lei stia mettendo in atto delle buone strategie. Infatti, cercare aiuto nei libri e su internet è un’ottima idea. Comunque, se non ha ancora chiesto un aiuto professionale, dovrebbe farlo.

Dovrebbe infatti trovare qualcuno di cui si fida che la aiuti a superare questo momento difficile. E anche se all’inizio lo facesse solo lei senza il marito, sarebbe un buon inizio in quanto il professionista le potrà dare una visione oggettiva degli eventi e aiutarla a risolvere alcuni problemi.

Infine, lei e suo marito avranno bisogno di decidere se rinnovare o meno il loro impegno. Ognuno di loro dovrà quindi fare la scelta di impegnarsi consapevolmente per rendere migliore la loro relazione.

Ed entrambi dovranno far diventare il loro matrimonio una priorità, ancora più importante di prendersi cura dei loro figli.

A questo riguardo è utile ricordare che al contrario di quello che pensano molte persone, l’amore non è solo un sentimento, ma anche e soprattutto una decisione.

“L’amore è come un animale domestico, devi nutrirlo ogni giorno o succederanno cose molto negative”. Se il marito di Giada ha la volontà di cambiare, verranno sicuramente messe in atto delle azioni positive che permetteranno di migliorare la loro unione.

Detto questo, Giada dovrebbe comunque tenere i suoi occhi e il suo cuore ben aperti in quanto perchè il marito maturi e abbia un cambiamento profondo ci vorrà del tempo e molto impegno.

Tradimento Coniugale: 39 Segnali che Dicono che Ti Sta Tradendo

Alcuni di questi segnali di un tradimento coniugale potrebbero non voler dire che il tuo partner ti sta tradendo ma essere dovuti ad altri motivi mentre altri sono segnali abbastanza evidenti che vengono messi comunemente in atto da un uomo o una donna che hanno un’altra relazione.

In ogni caso, non affrettare le supposizioni e rischiare così di allontanare il tuo partner per troppa gelosia accusandolo ingiustamente, tuttavia anche tenere la testa nella sabbia non gioverà alla tua vita e alla tua salute mentale e fisica.

Se hai dei sospetti, tienili quindi per te per un po’ e prova ad indagare in maniera discreta fino a quando non diventino nel caso delle prove inconfutabili.

Ecco quindi 39 segnali di un Possibile Tradimento Coniugale:

1) Gli amici in comune cominciano a comportarsi in maniera strana nei tuoi confronti. (Sanno già che lui/lei ti sta tradendo o hanno sentito storie di quanto tu sia un partner insopportabile e sospettano che la persona che sta con te cerchi altri partner per esasperazione)

2) Lei/lui smette di confidarsi con te e di chiederti consigli.

3) Il tuo partner crea un nuovo indirizzo email senza dirti nulla in proposito

4) Lui/lei lascia la casa al mattino profumando molto più del solito.

5) Lei si inscrive in palestra e inizia un rigoroso programma di allenamento.

6) Compra un nuovo cellulare senza dirti niente al riguardo.

7) Tuo marito porta con sé dei preservativi quando tu prendi la pillola.

8) Inizia a cancellare dal cellulare tutte le chiamate ricevute.

9) Cancella tutte le email ricevute quando prima solitamente le lasciava accumulare.

10) Diventa “accusatorio/a” chiedendoti se tu sia stato/a sincero/a con lui/lei per superare e nascondere il suo senso di colpa.

11) Inizia a fare domande che prima non faceva come: “Non pensi che sia possibile amare più di una persona allo stesso tempo?”

12) Si compra della nuova biancheria intima senza dirtelo oppure quando prima eri tu a comprarla per lui.

13) Insiste che il seggiolino o i giocattoli del bambino non stiano nella sua auto.

14) Smette di tenere la fede al dito.

15) Lui ha un desiderio improvviso di aiutarti a fare la lavatrice.

16) Ha dei segni sul collo o sulla schiena.

17) Improvvisamente vuole provare nuove tecniche d’amore.

18) Lui/lei smette improvvisamente di fare sesso con te.

19) Si suppone che faccia molti straordinari ma non risultano mai segnati nella busta paga.

20) Si inventa dei modi per litigare per avere una scusa per uscire di casa.

21) Scopri casualmente che si è preso/a una vacanza dal lavoro quando ti aveva invece fatto supporre di essere in azienda.

22) Dimostra un improvviso interesse per un altro tipo di musica.

23) I colleghi di lui/lei si sentono a disagio in tua presenza..

24) E’ improvvisamente preoccupato/a del suo aspetto.

25) Passa una quantità di tempo eccessiva al computer, specie quando sei già andato/a a letto.

26) Lascia buona parte della cena perchè ha già mangiato dall’amante.

27) Lei/lui esce più del solito senza di te la sera o durante i week end.

28) I suoi vestiti odorano di un profumo o dopo barba non familiare.

29) La quantità di denaro che viene depositata nel conto diminuisce drasticamente all’improvviso senza che abbiate fatto delle spese particolari.

30) Sembra meno a suo agio con te e si arrabbia facilmente

31) Ricevi telefonate e lei/lui mette giù quando sente la tua voce

32) Lei/lui perde interesse per le attività in casa.

33) Il tuo intuito (buon senso) ti dice che c’è qualcosa che non quadra.

34) Lei/Lui cambia improvvisamente atteggiamento verso le persone in casa.

35) Parla a bassa voce o sussurra al telefono o mette giù velocemente quando entri.

36) Lei dorme con il borsellino vicino al letto.

37) Lei va a fare la spesa e torna 5 ore dopo e quando le chiedi dove sia stata risponde in maniera evasiva e vaga.

38) Ti dice che lo/la puoi trovare ad un diverso numero di telefono

39) Il segnale principale che ti sta tradendo? Se ti chiede per primo/a se lo/la stai tradendo quando non gliene hai mai dato motivo e quando non è particolarmente geloso/a caratterialmente.

Come superare un tradimento coniugale: impara a distinguere tra i diversi tipi.

Come superare un tradimento? Beh, prima di tutto hai bisogno di conoscere quali tipi di tradimento ci sono e perchè vengono fatti. Sapere questo fa infatti la differenza per decidere che strada prendere.

Un tipo di tradimento classico è quello che avviene quando uno dei partner si sente svalutato in qualche modo dall’altro partner e cerca vendetta con un’avventura. Questa però è più una tentata soluzione che porta ad allontanarsi piuttosto che a risolvere il problema.

Ecco quindi alcuni punti chiave per capire questo tipo di tradimento e distinguerlo invece da quello più distruttivo.

1 Prima di tutto il tradimento potrebbe essere fatto come risposta a quello perpetrato dal partner e le parole o il pensiero che lo accompagna sono: “Te la farò vedere! Ti farò soffrire quanto hai fatto soffrire me”.

O il tradimento potrebbe esser una vendetta per qualche altra forma di ferita emotiva: “Non mi dai e non mi consideri abbastanza, te la farò vedere!” oppure “Lo faccio per avere la tua attenzione!”

2 Esso tipicamente accade in relazioni dove non c’è un confronto personale efficace o è presente in maniera minima. In questi casi non c’è la fiducia per esprimere pienamente i propri sentimenti all’altra persona.

La relazione sembra che sia su un piano di civiltà ma nessuno dei due conosce bene l’altro. C’è un modo di fare gentile ma non c’è il fuoco ed entrambi vorrebbero qualcosa di più ma non sanno come fare per ottenerlo.

3 Sotto la superfice di un matrimonio infelice si celano delle tensioni irrisolte. La tensione può essere il risultato della frustrazione che sente uno od entrambi quando credono che i loro bisogni non vengano soddisfatti dall’altro.C’è un desiderio genuino di avere qualcosa in più, ma non accade nulla di concreto.

4 Questa forma di tradimento vendicativo è messo in atto per dare una scossa alla relazione. Se la coppia potesse sciogliere la tensione e iniziare a parlare dei propri bisogni, allora la relazione avrebbe ottime possibilità di trasformarsi in qualcosa di meraviglioso per entrambi.

Uno od entrambi dovrebbero quindi dire con passione “Ti voglio VERAMENTE! Non permetterò più che ci sia frustrazione tra di noi e non sarò più indifferente verso i miei e i tuoi bisogni. Questo è quello di cui ho bisogno e che mi aspetto…!”

5 C’è poi un altro tipo di tradimento vendicativo che toglie speranze ed è maggiormente distruttivo. Un tradimento di questo tipo può infatti essere il risultato di una vecchia e irrisolta rabbia verso il sesso opposto e in esso c’è un meccanismo persistente che induce a spingere via l’altra persona con odio e rabbia.

In questo caso si verifica anche quella che in psicologia viene chiamata proiezione, ossia la tendenza ad incolpare l’altro/a per la situazione che si è venuta a creare.

6 Questa forma di rabbia è più simile all’odio che alla frustrazione. L’odio emerge da un desiderio di fare del male invece che dalla frustrazione di bisogni non soddisfatti.

Questa persona mostra anche scarsa preoccupazione per quello che prova l’altra persona, mentre invece nei casi della frustrazione dovuta alla mancata soddisfazione dei bisogni c’è maggiore interesse per quello che prova il partner.

Inizia quindi a distinguere l’odio dalla frustazione e determina a quale tipo di tradimento ti trovi di fronte.

Se si tratta di odio, impara a proteggere te stesso/a e a stabilire dei confini tra te e il partner. Inizia a prenderti eccezionalmente cura di te stesso. Inizia a dire di no!

Se invece si tratta di un tradimento dovuto alla frustazione, inizia a soddisfare maggiormente i tuoi bisogni. Identifica ed esprimi i tuoi bisogni. Prenditi il rischio. Premi il bottone della passione. Impegnati a concentrarti nel soddisfacimento dei bisogni, sia i tuoi che quelli del tuo partner e degli altri in generale.

Può un Matrimonio Sopravvivere all’Infedeltà?

Ci sono matrimoni e matrimoni. Da esso ti potresti aspettare e potresti ricevere il sole, la luna e le stelle oppure quasi nulla. E’ una questione di personalità e prospettiva, ma non c’è dubbio che le cose più importanti in un matrimonio, così come in qualsiasi altra relazione, siano certamente l’onestà e la comprensione reciproca.

In un matrimonio del tipo che la maggior parte delle persone si aspettano di avere, la fedeltà è quindi qualcosa di vitale importanza. Essa però richiede una complicità completa e totale. Con questa persona avrai infatti un’ intimità e una vicinanza maggiori rispetto a qualsiasi altro essere umano e tutti i vantaggi che derivano dall’amore che dai e che ricevi e dalle gioie conseguenti.

Cosa potrebbe quindi essere più rassicurante e pieno di significato nella vita?

Tuttavia, c’è da dire che una relazione di questa intensità porta altresì sempre con sè un prezzo da pagare.

Infatti un tradimento in una relazione di lunga data basata su un grande amore può essere “frantumante” per il partner che lo subisce e niente a quel punto potrà più aggiustare quella prima decisiva rottura.

La fiducia sarà infatti distrutta per sempre. E’ un tradimento che lascerà chi lo subisce con una sensazione di dolorosa inadeguatezza soprattutto se arriva dopo molti anni di convivenza.

In questo caso infatti potresti guardare indietro attraverso i ricordi e realizzare quanto meravigliosamente ingenuo/a e sicuro/a delle tue convinzioni eri da giovane.

Quando avevi 25 anni, infatti, probabilmente il bianco e il nero non potevano mai coesistere, ma ora senti il dolore e capisci quindi che esiste anche il grigio; esso è spesso una parte del tuo carattere che in realtà ha bisogno di maturare e che ti fa capire che vivere di romanticismo e di illusioni può in realtà essere una trappola.

E se sei stato/a sposato/a per 25 anni, la prima lezione che impari è che il matrimonio è una relazione che, come gli stessi esseri umani, è in continuo divenire e in continua evoluzione ed è quindi un’equazione dove le variabili cambiano il loro valore costantemente.

Le persone poi spesso continuano matrimoni nei quali l’infedeltà è riconosciuta e in qualche modo da entrambi accettata. I bambini, l’amore passato e il bisogno di compagnia reciproca (o la paura di rimanere soli) sono i collanti che tengono in qualche modo in piedi queste relazioni.

Ma alla fine della giornata è proprio questo che vuoi dal tuo matrimonio e dal tuo partner? Certo puoi sopravvivere all’infedeltà, ma… questa è proprio la giusta parola: Sopravvivere e basta.

Se vuoi di più e non ti accontenterai di “sopravvivere e basta”dovrai invece darti da fare per capire quale sia la vera natura dell’essere umano ed essere quindi anche in grado di accettare e comprenderne la sua parte “animalesca”.