Uno dei contributi migliori che possiamo portare a noi stessi e alle nostre famiglie è quello di diventare migliori come persone. Per raggiungere questo risultato abbiamo bisogno di obiettivi per lo sviluppo personale e tali obiettivi determineranno il tipo di persona che sarai l’anno prossimo, tra dieci anni e in tutta la tua vita.

Gli obiettivi di sviluppo personale sono una modalità per sviluppare nuove abilità, aumentare la consapevolezza, migliorare la comprensione della vita e far maturare il nostro corpo, mente e anima. E, a questo proposito, la nostra volontà di crescere è la forza che ci guida a stabilire e a raggiungere gli obiettivi di sviluppo personale.

Attraverso gli obiettivi di sviluppo personale sarai perciò in grado di identificare le tue debolezze i tuoi difetti e il modo per migliorare gli aspetti del tuo carattere.

E’ inoltre utile osservare come il mondo nel quale viviamo si stia sviluppando in modi sempre più sofisticati. C’è un mercato globale con una competizione feroce.

Per questo abbiamo bisogno di aggiungere nuove abilità a quelle che già abbiamo. Dobbiamo perciò diventare flessibili e disposti ad adattarci a nuove idee e sfide. Quindi, per avere successo dobbiamo essere in grado di abbracciare il cambiamento e di accettare le sfide che lo stesso porta con se.

Le abilità che è desiderabile avere vanno poi dalle abilità tecniche a quelle personali, e questo è il punto nel quale entrano in gioco i principi dello sviluppo e del successo personale. La capacità di stabilire e raggiungere obiettivi, assieme alla disciplina e alla perseveranza sono gli ingredienti che ci permetteranno perciò di avere successo in futuro.

Anche le relazioni stanno diventando al giorno d’oggi sempre più “esigenti”. Questo accade perchè esse sono diventate più complesse e per questo spesso siamo invischiati in una varietà di problemi fin dal primo giorno in cui iniziano e sia che siano relazioni di lavoro, amorose o altre, tutti noi abbiamo dei problemi nel gestirle.

Per questo una soluzione è quella di aumentare il nostro livello di consapevolezza, crescere oltre a quella che è la nostra situazione attuale, e avere obiettivi precisi di quello che vogliamo raggiungere in tutti i settori della vita.

Quindi: stabilisci i tuoi obiettivi di sviluppo personale: questo ti permetterà di segnare il cammino di una vita soddisfacente ed appagante.

Hai perciò degli obiettivi chiaramente definiti nella tua vita? Questo è fondamentale: pensa a come ci siano un sacco di persone in ogni business che sfidano continuamente se stessi per avere il giusto grado di motivazione, successo e sviluppo personale; se non facessero questo il loro grado di soddisfazione nella vita non sarebbe sufficente a farli sentire vivi.

Se poi i tuoi amici e/o la tua famiglia ti dicono di prendere la stada più facile, non ascoltarli. Se hai stabilito i tuoi obiettivi, fai in modo che niente possa farti desistere dai tuoi intenti. Sappi che così sarai in un ristretto gruppo di persone che ha fatto il primo passo verso il successo.

Sfortunatamente però le persone hanno la tendenza a continuare a fare le stesse cose nel tempo. Esse hanno la convinzione che le cose vadano bene così come sono ma alla fine questo le porterà alla routine e alla insoddisfazione per quello che si poteva fare nella vita e che non si è fatto.

Invece, dobbiamo continuare a crescere man mano che il mondo cambia e continuare a sviluppare noi stessi per diventare migliori di quello che siamo ora. Questa è una regola che verrà rispettata solo grazie ad obiettivi chiari e motivanti.

E’ poi importante ricordare che gli obiettivi non sono statici. Man mano che le situazioni cambiano, anche i nostri obiettivi avranno bisogno di cambiare. Per questo è necessario ricordare che quando le circostanze cambiano, dovrai essere pronto e avere la flessibilità mentale che ti permettano di rivedere i tuoi obiettivi e, eventualmente, di adattarli al nuovo scenario.

Tutti siamo influenzati dal comportamento di coloro che ci circondano. Più sei vicino a qualcuno, mentalmente e psicologicamente, più le tue abitudini e il tuo stile di vita saranno influenzati da questa persona.

A questo proposito, le persone che raggiungono il successo nella loro attività sono ben consapevoli che per avere successo devono circondarsi di gente come loro, cioè di persone che condividono le loro visioni e i loro obiettivi.

Read the rest of this entry

Certamente ti sarà capitato nella tua vita di raggiungere un obiettivo che ha avuto benefici anche per la tua crescita personale. Tuttavia la realtà è che spesso capita che quando parliamo dei nostri obiettivi, siamo abituati ad usare troppo spesso la parola “dovrei”.

La maggior parte pensa che sia solo una parola innocente che permette di evitare noiose disquisizioni e confronti sulle proprie cattive abitudini. In realtà la parola “dovrei” avvelena le nostre ambizioni insinuando che quello che stiamo facendo non è abbastanza o non va sufficentemente bene, e che faremmo meglio a fare qualcos’altro.

Quindi quando dici che “dovresti” fare qualcosa, cosa stai dicendo quindi in realtà?

1 Che è un obbligo
Hai mai notato come non parliamo mai di come “dovremmo” fare delle cose che non ci sentiamo obbligati a fare? Se siamo infatti entusiasti di fare dello sport, non diciamo, “Dovrei” fare dello sport. Lo facciamo e basta! Invece, se ci sentiamo obbligati a fare esercizio fisico per dimagrire, esso diventa un “dovrei”.

2 Che hai intenzione di non fare una cosa e hai una scusa per giustificarti.
“Dovrei ……………..” è solitamente seguito da “ma …………….”. Quando dici cose come queste, stai proclamando all’universo che sei d’accordo che fare quella cosa sarebbe appropriato ma che hai intenzione di fare l’esatto contrario.

Immagina ad esempio quanto ridicolo saresti se dicessi al tuo capo: “So che la cosa giusta da fare è di rimanere fino a tardi per finire il discorso in modo da essere preparato per la riunione di domani ma invece di fare questo andrò a casa e rischierò di non averlo finito in tempo per l’incontro di domani mattina.” Se questo è quello che intendi, perchè preoccuparti quindi di aggiungere quel “dovrei”. Dentro di te sai comunque a cosa porterà il tuo comportamento.

3 Sai esattamente cosa avresti bisogno di fare per far andare meglio le cose e non hai ancora iniziato! Per tutti quelli che “dovrebbero” smettere di fumare, che “dovrebbero” perdere peso o che dovrebbero ritornare a scuola, essi sanno esattamente quello che devono fare per rendere la propria vita migliore per se stessi ma stanno usando il “dovrei” come una debole scusa per non agire! Certamente, stare dietro le quinte è molto più facile che affrontare il palco della vita, ma non otterrai nessun successo in questo modo.

Qual’è quindi la morale della favola?

Essa è che se hai una lunga lista di “dovrei” e una piccola lista di obiettivi da raggiungere, decidi quali di questi “dovrei” sono richieste assurde che fai a te stesso ed eliminali dal tuo vocabolario o mettili saggiamente non come priorità ma come passi successivi.

Mentre quelli che vuoi invece trasformare in realtà, eliminali anche loro stabilendo e scrivendo degli obiettivi su di essi e facendoli quindi diventare dei “voglio”.

Quindi, invece di trasformare la tua giornata in una cosa che “dovresti” fare e un’altra cosa che “dovresti” fare, trasforma definitivamente i tuoi “dovrei” in “voglio” o “non voglio” (almeno per ora). Mentre infatti “dovrei” ti toglierà potere e motivazione, “voglio” ti darà forza ed energia e farà in modo che le cose vengano fatte.

E con meno “dovrei” nel tuo vocabolario e più “Voglio” troverai ben presto te stesso molto più vicino al raggiugimento dei tuoi obiettivi e della vita che desideri vivere.

Porsi degli obiettivi da raggiungere è un ottimo modo per mantenere alta la motivazione, ma se non usi gli stessi in maniera corretta, essi possono diventare causa di frustrazione. Gli obiettivi danno quindi forza solo se vengono stabiliti e perseguiti in maniera corretta. Come fare quindi per rendere gli obiettivi qualcosa che porta benefici nella tua vita?

A questo proposito ci sono delle strategie per stabilire gli obiettivi che ti permetteranno di raggiungere il successo che meriti e desideri.

Ecco quindi 5 tecniche che ti aiuteranno a realizzarli:

1 Bilancia i tuo obiettivi. Nella tua vita avrai obiettivi di sviluppo personale, obiettivi economici, obiettivi di acquistare delle cose e obiettivi che riguardano le relazioni. Non negare nessuno di essi.

Va bene volere delle cose ma non dimenticare di bilanciare questi desideri con la tua crescita come persona e con la creazione di relazioni positive (famiglia, amici ecc.). Tutti questi obiettivi sono importanti, quindi cerca di essere chiaro circa ognuno di essi.

2 Fai un piano d’azione per raggiungerli. Gli obiettivi non sono voci in una lista di cose da fare. I tuoi obiettivi sono quelli per cui ti stai impegnando in questa vita. Fai quindi un piano d’azione che ti possa condurre verso di essi. Usa gli obiettivi per dare una direzione alle tue azioni.

Quando fai un piano d’azione giornaliero puoi sapere facilmente se stai andando nella direzione giusta e se hai obiettivi chiari che non sono in contrasto l’uno con l’altro.

3 Condividi i tuoi obiettivi… Se puoi! Quì bisogna fare una premessa o meglio una precisazione. Condividi i tuoi obiettivi ma solo con chi sta cercando onestamente di raggiungere i suoi nella vita. Se dici a qualcuno che ha rinunciato a realizzarsi che hai degli obiettivi, dentro questa persona potrebbe nascere l’invidia e la stessa potrebbe fare più o meno inconsciamente in modo che tu non raggiunga i tuoi come lei non ha raggiunto i suoi.

Quindi condividi i tuoi obiettivi se ci sono persone con le quali vale la pena condividerli, altrimenti è meglio che tu li tenga per te almeno fino a quando non avrai raggiunto determinati risultati.

4 Scrivi i tuoi obiettivi. Rendi i tuoi obiettivi reali mettendoli nero su bianco. Metti bigliettini con i tuoi obiettivi nel portafogli, nella borsa, nell’auto e in qualsiasi altro posto tu li possa vedere e dove non vengano a contatto con individui potenzialmente invidiosi.

Metti i tuoi obiettivi al primo posto nei tuoi pensieri. Non limitarti a stabilirli e poi ignorarli. I tuoi obiettivi sono come una guida che ti dice quale via prendere e la parte entusiasmante di tutto ciò è che tu scegli quali coordinate dare a questa guida.

5 Non mollare. I tuoi obiettivi e le azioni che compi per realizzarli sono due cose differenti. Non aver paura di provare qualcosa, fallire e provare qualcos’altro. Agisci in maniera massiccia per raggiungere i tuoi obiettivi e accetta il fatto che ogni vero obiettivo richiederà molti passaggi per essere raggiunto.

A volte infatti farai un passo falso, ma questo non significa che l’obiettivo sia sbagliato. Ognuno di noi fa infatti degli errori ma alla fine sono solo quelli che abbandonano i loro obiettivi che non raggiungono gli stessi.

Ti piacerebbe realizzare sogni e desideri che coltivi da sempre? Certo, tutti lo vogliamo. Bene, allora devi sapere che imparare a manifestare i propri desideri è come imparare a nuotare.

Ma in che modo il nuoto è simile alla manifestazione?

Entrambi, sia il nuoto che la manifestazione, sono dei desideri che richiedono una fiducia totale che significa “lasciarsi andare”. Per manifestare con efficacia, devi infatti lasciar andare il tuo bisogno di controllare i risultati e fidarti del fatto che riceverai ciò che desideri.

Nel caso del nuoto, ad esempio, devi fidarti del fatto che non andrai a fondo.

Chiunque abbia imparato a nuotare ti dirà infatti che la paura ti farà affondare e che la mancanza di paura, invece, ti permetterà di galleggiare. E anche se dovessi andare sotto, sarà solo per poco tempo e riuscirai presto a ritornare in superfice.

E quando provi a manifestare quello che vuoi accade la stessa cosa. Non dovresti quindi avere paura di esaudire i tuoi desideri ma dovresti bensì accettare gli stessi come se fossero già stati raggiunti. Se invece hai qualche dubbio, qualunque esso sia, allora fallirai nel manifestare qualsiasi cosa.

Infatti, puoi prendere in giro le persone, ma non puoi fare lo stesso con l’universo in quanto ogni pensiero, sensazione o dubbio, non importa quanto piccolo, creerà una vibrazione nell’universo stesso.

A questo proposito, considera questo esempio:

Un ragazzo imparò solo recentemente a nuotare e questo avvenne quando nella piscina egli realizzò il parallelismo che esiste tra il nuoto e il manifestare i desideri.

Egli era scoraggiato dal fatto che aveva difficoltà a mantenere la testa sopra l’acqua quando i nuotatori esperti non avevano nemmeno lontanamente quel tipo di problema. Essi nuotavano senza sforzo mentre lui si dimenava per stare a galla.

Questo fino a quando il suo istruttore gli disse: “La ragione per la quale affondi è perchè non hai fiducia che l’acqua ti possa tenere a galla. Hai paura che se ti lasci andare, allora affonderai”.

Quelle parole gli fecero avere l’intuizione. Era la stessa cosa del manifestare i desideri!

Egli in quel momento comprese a fondo l’idea che se non c’è fiducia, non ci sarà manifestazione dei desideri.

E’ infatti solo quando ti fidi totalmente e inequivocabilmente che i tuoi desideri sono già realizzati che la manifestazione avrà luogo.

La prova della tua totale fiducia è quando esprimi la tua gratitudine e cominci già a festeggiare, anche se le condizioni attuali sono l’esatto opposto di ciò che vuoi ottenere.

Comunque, come avviene per il nuoto, non riuscirai ad arrivare a questo punto da un giorno all’altro. Dovrai infatti prima di tutto lasciare andare le paure che sono un prodotto delle tue esperienze passate.

E fino a quando non deciderai di cambiare e di fare le cose in modo diverso, continuerai a ottenere le cose che hai sempre avuto.

Quindi, in poche parole, la risposta alla domanda “come manifestare i desideri” è: con la FIDUCIA.

Fidati quindi che l’universo vuole il meglio per te e che è totalmente in grado di darti ciò che desideri.

Fidati del fatto che se segui la legge di attrazione e la manifestazione, avrai certamente tutto ciò che desideri.

Fidati del fatto che proprio come l’acqua ti tiene su e ti permette di galleggiare, allo stesso modo l’universo manterrà la tua testa sopra la marea della vita, a dispetto di quanto difficili e complicate possano sembrare le cose in questo momento.

Imparare a manifestare i tuoi desideri è come imparare a nuotare.

Forse ora ti starai chiedendo in che modo il nuoto è simile alla manifestazione…

A questo proposito devi allora sapere che entrambi, sia il nuoto che la manifestazione, sono dei desideri che richiedono una fiducia totale che significa “lasciarsi andare”.

Per manifestare con efficacia, hai bisogno quindi di lasciar andare il tuo bisogno di controllare i risultati e fidarti del fatto che riceverai ciò che desideri.

Nel caso del nuoto, ad esempio, tu ti fidi del fatto che non andrai a fondo.

Chiunque abbia imparato a nuotare ti dirà che la paura ti farà affondare e che se non avrai paura, invece, riuscirai a galleggiare. E anche se dovessi andare sotto, sarà solo per poco tempo e riuscirai presto a ritornare in superfice.

E quando provi a manifestare i tuoi desideri accade la stessa cosa. Non dovresti quindi avere paura di esaudire i tuoi desideri ma dovresti bensì accettare gli stessi come se fossero già stati raggiunti. Se invece hai qualche dubbio, qualunque esso sia, allora fallirai nel manifestare qualsiasi cosa.

Infatti, puoi prendere in giro le persone, ma non puoi fare lo stesso con l’universo in quanto ogni pensiero, sensazione o dubbio, non importa quanto piccolo, creerà una vibrazione nell’universo stesso.

Per capire meglio quanto detto, considera questo esempio:

Un ragazzo imparò solo recentemente a nuotare e questo avvenne quando nella piscina egli realizzò il parallelismo che esiste tra il nuoto e il manifestare i desideri.

Egli era scoraggiato dal fatto che aveva difficoltà a mantenere la testa sopra l’acqua quando i nuotatori esperti non avevano nemmeno lontanamente quel tipo di problema. Essi nuotavano senza sforzo mentre lui si dimenava per stare a galla.

Questo fino a quando il suo istruttore gli disse: “La ragione per la quale affondi è perchè non hai fiducia che l’acqua ti possa mantenere a galla. Hai paura che se ti lasci andare, allora affonderai”.

Quelle parole gli fecero avere l’intuizione. Era la stessa cosa del manifestare i desideri!

Egli in quel momento comprese a fondo l’idea che se non c’è fiducia, non ci sarà manifestazione dei desideri.

E’ infatti solo quando credi totalmente e inequivocabilmente che i tuoi desideri siano già realizzati che la manifestazione avrà luogo.

La prova della tua totale fiducia è quando esprimi la tua gratitudine e cominci già a festeggiare, nonostante le condizioni attuali che potrebbero essere l’esatto opposto di ciò che vuoi ottenere.

Comunque, come avviene per il nuoto, arrivare a questo punto non capita da un giorno all’altro. Dobbiamo prima di tutto lasciare andare le paure che sono un prodotto delle nostre esperienze passate.

E fino a quando non decideremo di cambiare e di fare le cose in modo diverso, continueremo a ottenere le cose che abbiamo sempre avuto.

Quindi, in poche parole, la risposta alla domanda “come manifestare i desideri” è: con la FIDUCIA.

Fidati quindi che l’universo vuole il meglio per te e che è totalmente in grado di darti ciò che desideri.

Fidati del fatto che se segui la legge di attrazione e la manifestazione, avrai certamente tutto ciò che desideri.

Fidati del fatto che proprio come l’acqua ti tiene su e ti permette di galleggiare, allo stesso modo l’universo manterrà la tua testa sopra la marea della vita, a dispetto di quanto difficili e complicate possano sembrare le cose in questo momento.

Il raggiungimento degli obiettivi personali è possibile? Certo, tu puoi realizzare il tuo sogno! Segui questi passi per creare mini obiettivi che puoi raggiungere giornalmente e che portano ad avvicinarti sempre di più al tuo grande sogno!

Primo, immagina che il tuo sogno sia già reale. Vedi ogni dettaglio così chiaramente da poterlo raggiungere e toccarlo. Senti le emozioni che hai nell’essere al punto che desideri.

Per esempio, se vuoi una certa auto, di che tipo di macchina si tratta? Che colore ha? Immagina di esservi seduto dentro ad una nuova. Come ti senti? Che odore ha? Fai un giro immaginario nella tua nuova auto. Se ha il tettuccio apribile, guidala con lo stesso abbassato! Senti il vento che soffia sul tuo viso e sui tuoi capelli.

Ascolta i rumori attorno a te. Se puoi fare un test reale e guidarla, fallo! Fai una foto e mettila in un posto dove la vedrai ogni giorno. Fai questa visualizzazione molte volte al giorno fino a che diventa una parte di te. Questo è importante perchè il tuo subconscio di aiuterà a raggiungere gli obiettivi per realizzare i tuoi sogni.

Poi, dividi il grande sogno in obiettivi specifici e misurabili che ti conducano dove vuoi arrivare. Se sogni di possedere qualcosa che costa una certa cifra, come l’auto, stabilirai una data entro la quale vorrai avere questo denaro.

A questo punto stabilisci le date entro le quali vorrai raggiungere i mini obiettivi e l’obiettivo finale. Ad esempio potresti stabilire la scadenza a un anno da oggi. Stabilisci quindi un obiettivo per ogni mese, uno per ogni settimana e uno da raggiungere ogni giorno. Potrebbe risultare più semplice iniziare dagli obiettivi giornalieri e stabilire quindi quelli settimanali e mensili.

Ora che hai stabilito dei tempi, dovrai capire quali azioni specifiche sarà necessario compiere per raggiungere ogni mini obiettivo. Se è un obiettivo che riguarda il denaro, come l’esempio descritto sopra, stabilisci quanti soldi hai bisogno di guadagnare e mettere da parte ogni giorno o settimana o mese. Pianifica poi quali azioni dovrai compiere ogni giorno per riuscire a raggiungere l’obiettivo finale.

Se il tuo obiettivo è di completare un progetto, il tuo piano temporale sarà diviso in diversi passi che hai bisogno di fare per fare in modo di completarlo interamente.

Per esempio, se stai scrivendo un libro, potresti aver bisogno di fare alcune ricerche prima di poterlo scrivere. Quindi il primo passo per raggiungere il tuo obiettivo sarà il completare il lavoro di ricerca. Poi hai bisogno di stabilire una scadenza entro la quale stabilire un indice di base.

Poi la scrittura di ogni capitolo. Quindi la rilettura. Puoi dividere ogni compito più grande in piccoli passi che devono essere fatti ogni giorno per riuscire a completare l’intero libro entro la data che hai stabilito.

Ora che hai stabilito cosa dovrai fare ogni giorno per raggiungere il tuo obiettivo principale, chiediti se ogni compito è ragionevolmente eseguibile. Se è molto difficile eseguire i compiti stabiliti per ogni giorno, allora estendi il tempo entro il quale raggiungere l’obiettivo fino a quando non avrai deciso per dei compiti che puoi fare ogni giorno. In questo modo, starai programmando te stesso per raggiungere sicuramente il successo!

E’ come il detto del vecchio filosofo: “Un viaggio di mille chilometri inizia sempre con un passo”.

Non importa quanto grande sia il tuo sogno, se lo dividi in piccoli passi che puoi fare ogni giorno, troverai il tuo viaggio verso il successo riempito dalla gioia di raggiungere molti obiettivi intermedi.

Raggiungere i tuoi “mini obiettivi” farà certamente in modo che tu sia sulla strada verso il raggiungimento del tuo grande sogno! Acquisirai la fiducia di cui hai bisogno per continuare e avrai il desiderio e la forza per compiere qualsiasi azione che ti sarà richiesta ogni giorno!

Infine, celebra il raggiungimento anche dei piccoli obiettivi e goditi il tuo viaggio verso il successo assicurato!

Copy Protected by Chetan's WP-CopyProtect.
Web Analytics