Hai mai incontrato un muro di mattoni quando cercavi di comunicare con il partner? Ti sembra che nella tua vita di coppia non ci sia la stessa complicità che c’era in passato? Vuoi migliorare il tuo rapporto di coppia e riportarlo agli splendori iniziali? Bene, allora è giunto il momento di costruire un ponte tra te e la persona che ami.

Ecco quali sono gli strumenti che hai bisogno di usare:

Attitudine. Cerca di settare un umore positivo prima di tutto. Fai quindi qualcosa di divertente come leggere vignette comiche, guardare un film comico o uno show di cabaret. Quando il tuo umore sarà migliore trasferiscilo nel tuo partner e invitalo anche a guardare il film o lo show con te.

Amicizia. Ora che sei di buon umore crea una connessione amichevole. Dimentica quindi se vuoi i gesti degli innamorati e focalizzati solo sull’essere buoni amici. Fai dei complimenti, fate delle cose assieme, uscite e divertitevi assieme godendo della compagnia reciproca.

Rilassamento. Rilassati, sii te stesso e abbi fiducia del tuo partner. Non permettere alle ferite del passato di riaprirsi. Dimentica i ricordi negativi e vivi semplicemente il momento nel qui e ora assieme.

Tempo. Se possibile, passa del tempo extra assieme come nel periodo del corteggiamento. Chiama una baby sitter se hai dei figli, ordina del cibo pronto o una pizza, mangiate assieme ad un fast food, prendete un gelato e fate una passeggiata al parco. Cercate di conoscervi l’uno con l’altro un’altra volta. Questa è la chiave perché in questo momento vi ricorderete perché vi siete innamorati l’uno dell’altro all’inizio e la storia auspicabilmente si ripeterà.

Comunicazione. Tieniti alla larga dagli argomenti sui quali non siete d’accordo e imparate di nuovo lentamente a comunicare l’uno con l’altro. Se necessario, e non c’è nulla di male in questo, chiedi aiuto ad un professionista. Cercare infatti uno psicologo significa essere in grado di prendere in mano la situazione e di voler fare tutto quello che è necessario fare per migliorare la propria relazione.

Obiettivi. Stabilite gradualmente degli obiettivi assieme in modo da avere una direzione in comune da seguire. Scriveteli in un foglio di carta che sarà solo per voi due. E, con il tempo, sviluppateli e cancellateli man mano che li avete raggiunti. Questo permetterà di avvicinarvi e di rafforzare la vostra intesa di coppia.

Album dei ricordi. Create un album dei ricordi assieme. Includete foto, menu di cene fatte assieme, biglietti che vi siete inviati e qualsiasi cosa che vi faccia ricordare i momenti belli della vostra unione. Così quando arriveranno i momenti difficili avrete qualcosa che potrà aiutarvi a reinstaurare un’atmosfera romantica e di intesa.

Quindi non stare semplicemente seduto/a aspettando che succeda qualcosa. Fai dei piccoli passi per migliorare la tua relazione e dimentica per un po’ i problemi della vita quotidiana mettendo tutte le tue forze ed energie nel tuo rapporto di coppia.

Per aumentare la sicurezza in te stesso/a, essere più felice, guadagnare di più, avere relazioni più appaganti e poter realizzare veramente quello che desideri nella vita,  inizia a scoprire il Nuovo Metodo Rivoluzionario di Auto Aiuto “Felicità Pro”, clicca qui

Quanta energia hai speso nella tua vita cercando di ottenere ciò che volevi dal tuo partner? Pensaci per un momento: quanto del tempo che impieghi a pensare lo passi a cercare di capire cosa dovresti dire al tuo partner per farlo diventare come vorresti che fosse?

E molti di noi fanno questo cercando di fare in modo che il partner si apra, sia più affettuoso, ci guardi, ci ami, ci presti attenzione, passi del tempo con noi, faccia sesso con noi e così via. E spendiamo un sacco di energie provando ad ottenere quello che vogliamo dal nostro partner perchè crediamo che se solo lo facessimo nel modo giusto, dicendo le giuste frasi o comportandoci nel modo giusto, avremmo il potere di cambiare il nostro partner.

Questa illusione di avere controllo sul cambiamento di un altro ci mantiene bloccati in comportamenti che non solo non funzionano per ottenere ciò che vogliamo, ma che esauriscono anche le energie che potremmo usare per imparare a prenderci cura di noi stessi.

Ed è molto difficile accettare il fatto che non possiamo indurre agli altri a fare quello che vogliamo anche se sarebbe positivo per loro e per la relazione.

A questo proposito ecco le domande che si pongono spesso uomini e donne nella loro relazione:

“Come posso fare in modo che mia moglie sia più sensuale?”

“Come posso distogliere mio marito dalla tv e fare in modo che passi più tempo con me?”

“Come posso fare perchè mia moglie sia puntuale?”

“Come posso fare in modo che mio marito parli con me dei nostri problemi?”

“Come posso fare in modo che mia moglie spenda meno soldi e firmi meno assegni?”

“Come posso fare in modo che mio marito pulisca quando mangia uno spuntino?”

“Come posso fare in modo che mia moglie smetta di essere sempre arrabbiata?”

“Come posso fare in modo che mio marito smetta di incolparmi per ogni cosa?”

Tutti vogliono quindi sapere come fare per cambiare il partner, ma la risposta è che non è possibile.

Quello che puoi fare invece è smettere di guardare il comportamento del tuo partner e cominciare a prestare attenzione al tuo. Infatti, tu hai il controllo totale per cambiare te stesso e non hai nessun controllo nel cambiare il tuo partner. Quindi la domanda che hai bisogno di fare a te stesso/a è: “Cosa ho bisogno di fare per il mio benessere se il mio partner non cambia?”

“Ho forse bisogno di smettere di reagire al mio partner con un atteggiamento di resistenza, ritiro, colpa o rabbia?”

La risposta è si in quanto questi comportamenti autoprotettivi e controllanti di reagire quando c’è un conflitto non faranno altro che esacerbare lo stesso e farci sentire peggio. La parte ferita dentro di noi crede che possiamo ottenere amore e evitare il dolore con questi atteggiamenti protettivi, ma in realtà sono spesso questi comportamenti a causare il nostro malessere.

Infatti, nessuno di essi è una forma di amore per noi stessi e quando ci comportiamo in questi modi controllanti non ci stiamo prendendo la responsabilità per il nostro benessere.

“In quali modi ho bisogno di essere più amorevole, comprensivo/a e attento/a verso me stesso/a e i miei sentimenti?”

Spesso proiettiamo sul partner i nostri sentimenti di infelicità e ciò avviene quando non ci prendiamo cura in maniera amorevole di noi stessi. Invece di provare a fare in modo che il nostro partner sia più amorevole, aperto e attento abbiamo quindi bisogno di focalizzarci nell’essere aperti e amorevoli con noi stessi e con il partner stesso.

“Dovrei fare qualcosa come cambiare il modo di gestire il denaro o come ci accordiamo per la gestione dei figli? Come posso fare per prendermi cura di me stesso/a in queste situazioni conflittuali in modo da non avere un atteggiamento vittimista?”

Ogni volta che diamo la colpa a qualcuno per la nostra infelicità, stiamo impersonando il ruolo delle vittime. Smettere di fare la vittima signfica agire in maniera amorevole nei nostri confronti in modo da smettere di essere frustrati per le situazioni.

“Ho forse bisogno di esplorare con il mio partner le ragioni per la nostra mancanza di intimità o sessualità? Ho la volontà di aprirmi al partner, o sono bloccato/a e sto solamente cercando di controllarlo/a”

Essere aperti ad imparare con il partner può avere effetti magici, creare maggiore intimità e risolvere i conflitti. E sebbene tu non possa fare in modo che il tuo partner sia aperto ad imparare, se apri te stesso/a ad imparare, potresti scoprire il potere che hai di cambiare la tua relazione.

Quando smetti di vedere te stesso/a come una vittima del comportamento del tuo partner e inizi a mettere in atto gesti d’amore nei confronti della tua metà, potresti rimanere sorpreso dei cambiamenti che avverranno nella relazione.

La maggior parte dei conflitti bloccano l’energia di entrambi perchè ognuno dei due cerca di controllare l’altro tramite forme di colpa, rabbia, resistenza o ritiro in se stessi.

Quando inizierai per primo/a a eliminare questo comportamento, inizierai a prenderti cura di te stesso/a, e sarai aperto ad imparare assieme al tuo partner, questo farà in modo che i grandi cambiamenti comincino a prendere forma.

Per aumentare la sicurezza in te stesso/a, essere più felice, guadagnare di più, avere relazioni più appaganti e poter realizzare veramente quello che desideri nella vita,  inizia a scoprire il Nuovo Metodo Rivoluzionario di Auto Aiuto “Felicità Pro”, clicca qui

 

Perchè le relazioni sono così spesso una sfida?

In base alla loro natura, le relazioni ci spingono sempre verso la dualità, verso gli opposti. Esse fanno esprimere sia la luce delle nostre anime che l’oscurità del nostro subconcio. Esse ci forzano a sperimentare la gioia e le ombre.

Se neghiamo la luce di noi stessi o dell’altra persona, entreremo in conflitto con l’altro/a. Se neghiamo le ombre di noi stessi e dell’altro/a, allora vivremo nell’illusione. Solo accettando entrambe affronteremo relamente la realtà e potremo vivere in armonia.

Le relazioni ci portano anche ad accettare gli aspetti sconosciuti di noi stessi e degli altri, e questo non è certo facile. Per superare questa sfida il rapporto dovrà essere basato sulla fiducia. Dovrai perciò essere disponibile a dare all’altro/a ciò che ha bisogno da te e dovrai anche fidarti del fatto che otterrai dall’altro/a ciò di cui hai bisogno.

La parola chiave è BISOGNO, non desiderio. Non stiamo in una relazione perchè vengano soddisfatti i nostri desideri. Questo è infatti un compito che spetta a noi e dovremmo perciò smettere di pretendere che questi desideri siano soddisfatti dall’altro/a.

Per esempio, se hai il desiderio di essere amato/a, non dovrai pretenderlo da qualcun altro. Infatti, dovresti soddisfare il tuo bisogno d’amore esprimendolo per primo/a e nessuno ti può impedire di fare questo.

Solitamente creiamo difficoltà nelle nostre relazioni quando facciamo in modo che i nostri desideri diventino i bisogni che vogliamo vengano soddisfatti dall’altro/a.

Quando i nostri desideri non sono soddisfatti, e questo include cose come ottenere ciò che vogliamo, avere amore ed attenzione, sentirsi importanti, ottenere rispetto.. e così via, solitamente ci sentiamo arrabbiati, tristi, pieni di risentimento e vogliosi di trovare vendetta. E quando questo accade dobbiamo fermarci e chiederci cosa vogliamo veramente e quindi dare queste cose a noi stessi invece che pretenderle dagli altri.

Non è sempre facile sapere di cosa abbiamo bisogno perché mentre siamo consci dei nostri desideri, i nostri bisogni sono solitamente correlati a ciò che è inconscio. Questo è il motivo per cui l’intimità è un aspetto importante di tutte le relazioni.

L’intimità mostra ciò che è inconscio e ci insegna la fiducia. L’intimità ci aiuta a riconoscere i bisogni e risveglia l’amore che serve per soddisfare tali bisogni. E ci da in particolar modo la forza di soddisfarli. L’intimità ci dice che siamo degni di accettazione e di amore per quello che siamo.

Ci aiuta a ricordare che l’anima è la guida di tutte le relazioni. Infatti, quando otteniamo quello di cui abbiamo bisogno nella nostra relazione è perchè la nostra anima sta rispondendo ai nostri bisogni. Se non riconosciamo tutto ciò, significa che il problema è la nostra mancanza di consapevolezza e di comprensione.

Tutte le nostre relazioni hanno la potenzialità di mostrarci chi siamo in base alla nostra anima, e ci chiedono di relazionarci con la nostra anima con gli altri. Questo è il motivo per il quale le sfide nelle relazioni hanno così tanto potere ed energia che ci possono aiutare nella nostra crescita e sviluppo personali!

Per aumentare la sicurezza in te stesso/a, essere più felice, guadagnare di più, avere relazioni più appaganti e poter realizzare veramente quello che desideri nella vita,  inizia a scoprire il Nuovo Metodo Rivoluzionario di Auto Aiuto “Felicità Pro”, clicca qui

 

Una coppia stava camminando sul marciapiede. Essi sembravano essere così totalmente assorbiti l’uno con l’altro… Non stavano parlando assieme ma uno sguardo a loro due poteva far capire che erano profondamente innamorati e che erano fatti l’uno per l’altro.

Qual’è questa qualità mistica di essere fatti l’uno per l’altro? Quali qualità hanno questo tipo di relazioni? Le scelte dei due partner sono sempre le stesse? O, come si dice, gli opposti si attraggono? Quindi le scelte sono totalmente differenti? Una coppia nella quale i partner sono opposti si ameranno o litigheranno sulle scelte quotidiane?

Quello che si può dire è che almeno la maggior parte delle scelte dovrebbero trovare entrambi d’accordo. Se dico che io e il/la partner siamo fatti l’uno per l’altro, quello che intendo è che egli/ella è la persona giusta per me. Non c’è nessun’altra persona al mondo che possa formare una coppia migliore con me. Siamo felici di essere assieme e la nostra felicità arriva dalla nostra vita di coppia.

Ma le scelte sono forse il solo fattore importante nelle nostre vite? E’ forse sufficiente che le mie abitudini alimentari, le scelte per i vestiti, i miei colori preferiti e tutti gli altri miei gusti siano gli stessi della persona che amo per dire che siamo fatti l’uno per l’altro/a? E’ questo tutto ciò che è richiesto alla relazione perché si possa concludere che siamo fatti l’uno per l’altro? La risposta è che ci deve invece essere qualcos’altro, ma cosa? Cerchiamo di capirlo nel prossimo paragrafo.

La risposta alla domanda è più semplice di quanto si potrebbe pensare. Infatti per essere fatti l’uno per l’altro ci deve innanzitutto essere amore reciproco, un profondo desiderio per il corpo, l’anima e le parole altrui e un sentimento di profonda soddisfazione che si prova quando si è assieme.

La coppia ha infatti un solo desiderio: quello di condividere più possibile, più pensieri possibile e più emozioni possibili. E il principale obiettivo nella vita è quello di rendere e far sentire costantemente il/la partner felice e sentirsi felici per la sua felicità.

Ad esempio, quando osserviamo una madre con il suo bambino, non diciamo mai che sono fatti l’uno per l’altro, ma che condividono un legame che è molto profondo. E se una coppia potrà in qualche modo condividere quel tipo di legame, si potrà dire che i partner sono… fatti l’uno per l’altro!

Per aumentare la sicurezza in te stesso/a, essere più felice, guadagnare di più, avere relazioni più appaganti e poter realizzare veramente quello che desideri nella vita,  inizia a scoprire il Nuovo Metodo Rivoluzionario di Auto Aiuto “Felicità Pro”, clicca qui

 

I Problemi di Coppia che portano alla Fine del Matrimonio sono di stretta attualità al giorno d’oggi a causa dell’aumento costante delle separazioni. Da cosa derivano quindi queste problematiche che portano alla crisi della coppia?

Per rispondere a questa domanda è necessario capire cosa significhi la vita assieme di due anime in cerca della felicità.

A questo proposito c’è da dire che molti matrimoni e relazioni finiscono molto prima che la coppia si incontri veramente nei sentimenti e nell’amore. Questo accade perchè l’esposizione ad un sistema di valori che promuove l‘acquisizione di beni materiali come fonte di felicità influisce negativamente sul nostro sviluppo emotivo mantenendoci sostanzialmente come dei bambini.

Read the rest of this entry