Vita di coppia: come capire se siete fatti l’uno per l’altro?

Una coppia stava camminando sul marciapiede. Essi sembravano essere così totalmente assorbiti l’uno con l’altro… Non stavano parlando assieme ma uno sguardo a loro due poteva far capire che erano profondamente innamorati e che erano fatti l’uno per l’altro.

Qual’è questa qualità mistica di essere fatti l’uno per l’altro? Quali qualità hanno questo tipo di relazioni? Le scelte dei due partner sono sempre le stesse? O, come si dice, gli opposti si attraggono? Quindi le scelte sono totalmente differenti? Una coppia nella quale i partner sono opposti si ameranno o litigheranno sulle scelte quotidiane?

Quello che si può dire è che almeno la maggior parte delle scelte dovrebbero trovare entrambi d’accordo. Se dico che io e il/la partner siamo fatti l’uno per l’altro, quello che intendo è che egli/ella è la persona giusta per me. Non c’è nessun’altra persona al mondo che possa formare una coppia migliore con me. Siamo felici di essere assieme e la nostra felicità arriva dalla nostra vita di coppia.

Ma le scelte sono forse il solo fattore importante nelle nostre vite? E’ forse sufficiente che le mie abitudini alimentari, le scelte per i vestiti, i miei colori preferiti e tutti gli altri miei gusti siano gli stessi della persona che amo per dire che siamo fatti l’uno per l’altro/a? E’ questo tutto ciò che è richiesto alla relazione perché si possa concludere che siamo fatti l’uno per l’altro? La risposta è che ci deve invece essere qualcos’altro, ma cosa? Cerchiamo di capirlo nel prossimo paragrafo.

La risposta alla domanda è più semplice di quanto si potrebbe pensare. Infatti per essere fatti l’uno per l’altro ci deve innanzitutto essere amore reciproco, un profondo desiderio per il corpo, l’anima e le parole altrui e un sentimento di profonda soddisfazione che si prova quando si è assieme.

La coppia ha infatti un solo desiderio: quello di condividere più possibile, più pensieri possibile e più emozioni possibili. E il principale obiettivo nella vita è quello di rendere e far sentire costantemente il/la partner felice e sentirsi felici per la sua felicità.

Ad esempio, quando osserviamo una madre con il suo bambino, non diciamo mai che sono fatti l’uno per l’altro, ma che condividono un legame che è molto profondo. E se una coppia potrà in qualche modo condividere quel tipo di legame, si potrà dire che i partner sono… fatti l’uno per l’altro!

Nessuno può fare da solo!
Le persone che sanno chiedere sono intelligenti.

Fai la Tua Domanda o Descrivi il Tuo Disagio o Obiettivo al
dr. Fabrizio Mardegan (ciò che scriverai rimarrà privato)

Psicologo Autore del blog ObiettiviDiVita.net (che stai leggendo), nelle nominations per il premio specialista dell'anno di Medicitalia.it. I suoi articoli sono stati spesso selezionati da "LaStampa.it"

Compila il breve form sotto e clicca su "Invia Messaggio",
riceverai risposta entro 24 ore dal lunedì al venerdì

Foto2



Visita anche il Mio Blog su Medicitalia.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *